Psicosoccorso per cuori spezzati senza un perché 

 

Non sei tu, sono io. Sei una persona meravigliosa, ma… non ti amo più.


amori supernovaInizia spesso con queste parole il tormento di chi, abbandonato senza un perché, subisce un tracollo emotivo devastante.

Dopo I narcisisti perversi e le unioni impossibili, Enrico Maria Secci va ancora una volta dritto al cuore dei suoi lettori, trattando dell'abbandono repentino e immotivato del partner in una relazione che appariva priva di problemi.

Secci li chiama amori supernova: come le esplosioni stellari, sono improvvisi e devastanti.

Amori supernova conferisce dignità scientifica a un argomento spesso sbrigativamente reputato appannaggio della posta del cuore nelle riviste femminili.

Sfatando il luogo comune per cui, nella rottura di una coppia, la “colpa” è sempre di entrambi, Secci evidenzia una vera e propria psicopatologia in chi abbandona il partner dal giorno alla notte e senza conoscere le motivazioni del proprio cambiamento.

La vittima dell’abbandono incorre in un vero e proprio “disastro emozionale”, un trauma che, se non adeguatamente elaborato, può evolvere in una sindrome psicopatologica paragonabile al disturbo post traumatico da stress.

Disperazione, incredulità, autocolpevolizzazione, rabbia, amarezza, attesa, rassegnazione: così è lastricato il percorso di dolore di chi è stato abbandonato.

E’ un percorso che porta inevitabilmente alla perdita del senso della propria vita, e la perdita del senso - come ci ha insegnato il grande psicologo Viktor Frankl - conduce alla depressione.

Psicosoccorso per cuori spezzati senza un perché, recita il sottotitolo.

Si può intervenire - e si deve - perchè la persona abbandonata elabori il lutto e non riproduca in una relazione futura le medesime dinamiche disfunzionali che hanno favorito la rottura.

Secci delinea i percorsi possibili. Parte dalla diagnosi, enucleando i tratti di personalità ricorrenti in chi abbandona e proponendo degli strumenti per individuarli.

Attraverso la narrazione di storie reali, tratte dalla sua esperienza professionale, l’Autore illustra i contesti psicologici che favoriscono il fenomeno, le dinamiche psicologiche di chi abbandona e di chi è abbandonato e le soluzioni possibili per ritrovare nuovi e più funzionali equilibri.

Suggerisce dunque i percorsi terapeutici più adatti, e lascia intendere che il sostegno dello psicoterapeuta è di vitale importanza per poter affrontare in maniera equilibrata le relazioni future.

Secci ha mantenuto i contatti con le coppie di cui ha narrato la storia, potendone così valutare la situazione a distanza di tempo dalla fine della terapia.

Sorprende constatare che spesso l’abbandono del partner non ha portato alle persone supernova la realizzazione sperata. Al contrario, le ritroviamo deluse e smarrite, a idealizzare l’amore ormai perduto che, al contrario, ha recuperato un sano equilibrio emotivo e affettivo.

Non sempre è così. Può anche accadere che  i partner riescano a ricostruire la coppia su basi rinnovate, ma per fare questo occorre la volontà e la capacità da parte di entrambi di mettersi seriamente in discussione.


Amori supernova è una lettura molto utile per chi subisce il trauma dell'abbandono, ma non è un manuale di auto aiuto: se mai, suggerisce spunti di riflessione su cui impostare il proprio percorso di superamento del trauma, possibilmente con il sostegno di un professionista.

È utile alla supernova, perché rifletta sul fatto che probabilmente non è l'abbandono del partner la soluzione al suo disagio, ma forse c'è dell'altro e vale la pena di approfondire.

È utile allo psicoterapeuta, che coglierà le coordinate cliniche efficaci nell'approccio alle dinamiche di chi è abbandonato e di chi abbandona.

Il linguaggio è quello consueto di Enrico Maria Secci, come lo conosciamo grazie al suo blog e ai suoi numerosi libri: chiaro e comprensibile a tutti, pur nel rispetto del rigore scientifico.

Infine, una considerazione. L’opera è il risultato degli studi e della esperienza clinica dell’Autore, ma riflette tutta la sua umanità.

Secci, infatti, confida di sapere che cosa si provi, avendo sperimentato egli stesso il dolore di cui scrive. Lo psicoterapeuta non è esente dalla sofferenza e, quando arriva, ha il dovere morale di gestirla correttamente, per aiutare al meglio i pazienti.

Anche lui dunque ha sofferto e lavorato intensamente per riprendere in mano la sua vita.

E alla sua supernova il dottor Secci dedica questo libro.

 

Enrico Maria Secci

Amori Supernova. Psicosoccorso per cuori spezzati senza un perché

Youcanprint, 2017

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Login

Patrizia Belleri  © 2003 - 2017. Tutti i diritti riservati

Questo sito è ospitato sui Server di CYBERSPAZIO.ORG - Servizi WEB Hosting: allo Staff va il mio ringraziamento per la preziosa assistenza tecnica.

Ultimo aggiornamento 9 giugnoo 2017

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo acconsenti all'uso dei cookie.