Piero AngelaPiero Angela, Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute, Mondadori, 2017.

Piero Angela ha esplorato il mondo, ha viaggiato nello spazio e nel tempo, e persino all’interno del corpo umano. Oggi, alla vigilia dei 90 anni, ci racconta di un altro viaggio, questa volta lungo una vita intensamente vissuta: la sua.

Per la prima volta parla di sé, e narra aneddoti della sua vita privata, dei personaggi che ha conosciuto e i retroscena di eventi divenuti storici. Noi, leggendo, possiamo riconoscerci in ricordi e suggestioni dei nostri anni.

Angela nasce nel 1928 in una ”Italia scomparsa”, dove l’aspettativa di vita era di 55 anni e una persona su cinque non sapeva scrivere nemmeno la propria firma.

Non c’erano gli antibiotici e si moriva di tifo e di polmonite.

“Era un mondo diverso, certamente. Meno libertà, meno esperienze, meno occasioni di incontrare gente, di viaggiare. Meno soldi, naturalmente. Ma c’erano anche cose che oggi mancano.

Per esempio, il tempo per pensare. Il tempo per immaginare, riflettere.”

Continua a leggere su Osservatorio Senior